top of page
  • Immagine del redattoremarcoosioliutaio

Il Fascino Senza Tempo del violino “Diamante”

Direttamente da Cremona, città d'arte e culla della liuteria, ritorna un tesoro. Un tesoro che ho creato con le mie mani nel 2014, parte di una collezione limitata ispirata alle pietre preziose: il violino "Diamante".


Questo strumento è tornato alla mia bottega per un affinamento acustico e un ritocco del suo vernice. È stato un vero piacere rivederlo e toccare con mano la cura e l'attenzione con cui il proprietario l'ha mantenuto, un'espressione quasi tangibile dell'amore per le cose fatte a mano e l'unicità dei manufatti di qualità.

Nel corso degli anni, la vernice del violino ha acquisito una leggera patina, un sottile velo che ne esalta la bellezza e testimonia un viaggio attraverso il tempo. Come il vino migliore, questo strumento non invecchia, ma matura, rivelando e arricchendo il suo carattere.

Il nome "Diamante" risuona oggi più che mai appropriato. Come un diamante, questo strumento è prezioso e affascinante, un simbolo della dedizione, dell'abilità e dell'attenzione ai dettagli che sono intrinseci nella tradizione artigianale di Cremona, la mia città.

C'è un legame profondo tra me e ogni strumento che creo. Una parte di me risiede in essi, e si esprime in ogni nota suonata. Questa connessione tra creatore, interprete e ascoltatore è un'esperienza affascinante, e una delle ragioni per cui adoro ciò che faccio.

Il viaggio del violino "Diamante" è un viaggio che attraversa non solo il tempo, ma anche le frontiere e le culture, unendo le persone attraverso la lingua universale della musica. È un viaggio che racconta una storia, una storia di passione, dedizione e amore per l'arte.

Questo strumento, come tutti quelli che ho avuto il privilegio di creare, è un omaggio alla tradizione e all'innovazione, due valori che convivono nella liuteria di Cremona. Ogni strumento è un pezzo di storia, un pezzo della mia storia, e spero che risuoni nelle mani e nei cuori di coloro che lo suoneranno.




9 visualizzazioni

Comments


bottom of page